Pillole UNxCENTO

Il rischio di non vivereQuando la paura dell'incertezza è più forte dei nostri sogni

Rischio di non vivere, Sicurezza personale, Rischi da correre, Guadagno nel rischio
Pillola N. 52|
Foto di Andrea Mangano
Autore
A. Mangano

Nel profondo di ognuno di noi si cela una forza che ci spinge a combattere, un'energia che ci sostiene nei momenti difficili: è il desiderio di costruire le nostre certezze nella vita.

Da bambini ci educano a cercare un porto sicuro che ci tenga al riparo dalle tempeste dell'esistenza umana. Lo chiamiamo lavoro, amore, denaro, e ogni giorno lottiamo per approdarvi, credendo che ci proteggerà dalle incertezze.

Ma la realtà è ben diversa: la sicurezza è solo un'illusione.

È come una bella storia che ci fa addormentare sereni, è un castello di sabbia che costruiamo per difenderci dalla marea delle nostre paure, ma che può crollare al minimo soffio del vento.

Nonostante i nostri sforzi, nulla è certo se non il fatto che stiamo cercando di tenere tutto sotto controllo, invano.

Pensiamo al lavoro, anche quello che crediamo sicuro e stabile:.
Quante volte abbiamo visto aziende crollare improvvisamente, trascinando con sé le speranze di chi vi lavorava?

E che dire della salute? Per quanto ci impegniamo a seguire uno stile di vita sano, nulla può garantirci di godere di buona salute.

E le relazioni umane? Anche se le coltiviamo con cura, non possiamo mai essere certi del loro avvenire. Le persone cambiano, gli interessi evolvono, e anche il legame più saldo può spezzarsi sotto il peso delle difficoltà.

Non stiamo costruendo nessuna certezza, stiamo solo scegliendo i rischi che vogliamo correre.

Stiamo decidendo per cosa vivere, quanto e come vogliamo metterci in gioco.

Nulla è certo, eppure questa consapevolezza non dovrebbe condurci nell'oscurità dell'angoscia o della disperazione, né negarci la gioia di vivere per timore di ciò che potrebbe accadere: dovrebbe incitarci a fare l'esatto opposto.

Dovremmo affrontare le nostre paure, poiché il vero rischio è rimanere imprigionati nelle nostre convinzioni e presunte certezze, lontani dai nostri sogni. Dovremmo abbracciare la vita in ogni istante proprio perché il futuro è incerto.

Pensare di avere certezze può darci conforto, ma può anche impedirci di vivere pienamente e di realizzarci.

Quante volte ci siamo trattenuti dal fare un passo avanti verso i nostri sogni e desideri per paura di minare le fragili certezze che abbiamo costruito?

Abbracciare l'incertezza, invece, ci apre a un universo di possibilità, ci porta a vivere con maggiore libertà e audacia.

Spesso consideriamo solo ciò che rischiamo, senza valutare del tutto cosa potremmo guadagnare.

Se non avessimo nulla da perdere, faremmo comunque le stesse scelte?

Se la risposta è no, è evidente quanto la paura di fare un passo falso può limitare le nostre prospettive. Sono certo che liberi dalle paure, gran parte delle cose che oggi reputiamo impossibili, potrebbero diventare obiettivi concreti.

Quali rischi vogliamo accettare per vivere la vita che desideriamo?

Nell'incertezza si nascondono le opportunità più straordinarie. Forse, al di là delle nostre certezze, c'è la vita che sogniamo, ma che abbiamo paura di vivere. Affrontare queste paure non è solo una delle tante sfide che la vita ci presenta, ma rappresenta il nucleo stesso dell'esistenza.

Scegli i tuoi rischi con attenzione, considerando i tuoi desideri più profondi e i tuoi valori più importanti. Ricorda che il pericolo più grande che puoi correre è quello di non vivere pienamente la tua vita.

© Riproduzione riservata

Inizia la riflessione guidata
Cosa ne pensi?

Scrivimi qual è la tua opinione al riguardo e la tua esperienza personale.
Sarei felice di leggerla e di prendere ispirazione!

Vuoi ricevere le Pillole di Consapevolezza?

Ricevi ogni settimana un prezioso spunto per condurre una vita più consapevole, felice e ispirata. Gratis

* Potrai cambiare idea in qualsiasi momento.

Riflessione guidata

Prendi qualche minuto per riflettere e rispondere a queste domande. Potrebbero darti una consapevolezza nuova su te stesso e sulla tua vita.

  • 1. Quali sono le mie principali fonti di sicurezza nella vita?
    La mia rete di supporto sociale e familiare.
    La mia stabilità finanziaria e la sicurezza economica.
    La mia salute fisica e mentale.
    La mia capacità di adattamento e resilienza alle circostanze.
  • 2. Cosa temo di perdere se faccio determinate scelte?
    Il senso di stabilità e sicurezza finanziaria.
    La fiducia delle persone a me care.
    Le opportunità di crescita professionale o personale.
    La mia identità o senso di appartenenza.
  • 3. Ho mai riflettuto sul fatto che preservare le mie certezze può limitare le mie opportunità di crescita personale?
    Sì, e sono aperto al cambiamento e alla crescita personale.
    Sì, ma preferisco mantenere le mie certezze attuali.
    No, non ho mai considerato questo aspetto.
    No, preferisco evitare di mettermi in discussione.
  • 4. Sono disposto a uscire dalla mia zona di comfort per perseguire attivamente la vita che desidero?
    Sì, sono pronto ad affrontare nuove sfide e ad accettare l'incertezza.
    Sì, ma preferirei fare ciò in modo graduale.
    No, preferisco mantenere la mia comfort zone.
    No, ho troppa paura dell'incertezza e del rischio.
Ti è piaciuto? Condividi
Foto di Andrea Mangano

Andrea Mangano

Lavoro nel mondo digitale.
Negli ultimi otto anni ho intrapreso numerose sfide personali e imprenditoriali. Ogni giorno mi impegno affinché la mia quotidianità sia il riflesso del mio desiderio e non una passiva routine. Miro ad essere sempre più padrone del mio tempo e consapevole delle mie scelte.

Sono l'autore di UNxCENTO.
Firma Andrea ManganoScopri chi sono e in cosa credo
51
Imparare a decidere
← Precedente
Il rapporto con il denaro
53
Successivo →

Copyright © 2019 - 2024: È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti testuali e visuali di questo sito.