Pillola UNxCENTO

Cosa è davvero importanteNecessità e priorità nella nostra vita

Valore del tempo, Valore delle cose, Benessere, Arricchimento personale
Pillola N. 60
Foto di Andrea Mangano
Autore
A. Mangano
Intro alla pillola

Cosa è davvero importante nella vita?
È una domanda che dovremmo porci più spesso.

Molte volte investiamo tempo e denaro in traguardi o attività che non aggiungono valore alla nostra esistenza.

Ci fermiamo mai a riflettere se i nostri obiettivi ci porteranno davvero felicità e benessere? O stiamo solo barattando ore della nostra vita in cambio di poco o nulla?

In questa vita spasmodica e dispersiva, quante volte ci siamo ritrovati a rincorrere obiettivi irrilevanti?
Ci perdiamo nell'illusione di ciò che sembra importante e urgente, ma che alla fine si rivela essere passeggero e di poco valore.

Viviamo in un'epoca di progresso, comfort e opportunità senza precedenti, eppure ci guardiamo intorno e ci domandiamo se siamo davvero felici.

Le statistiche lo confermano: la maggior parte di noi si sente come un pesce fuor d'acqua, incapace di dare una precisa direzione alla propria vita. Nonostante l'impegno e il tempo dedicato ogni giorno nel perseguire obiettivi, sembra che il nostro faticare non ci conduca da nessuna parte.

Il problema è nelle nostre priorità, in ciò che reputiamo importante e necessario.

Siamo caduti nella trappola delle apparenze, nell'illusione del successo esteriore, nell'ossessione di piacere agli altri come pavoni che sventolano le loro piume più belle.

Sprechiamo le nostre risorse in modi che non hanno un impatto significativo sulla nostra vita.

Ci sbattiamo come salmoni contro corrente, cercando di portare la nostra vita su un livello più alto, ma non ci rendiamo conto dell'alto prezzo che paghiamo per cose che non ci avvicinano nemmeno un po' alla vera felicità.

C'è una considerazione che potrebbe far tremare le fondamenta delle nostre convinzioni e abitudini: non acquistiamo le cose con il denaro, le compriamo con ore della nostra vita.

Quando lavoriamo, stiamo barattando parte della nostra esistenza per un guadagno economico. Il vero costo di ciò che compriamo è misurato in ore di vita, in energie spese, in ansie accumulate.

Pensa che, con uno stipendio medio, ci vogliono dalle 80 alle 120 ore di lavoro per acquistare un iPhone, più di 30 per un capo firmato.

Forse dovremmo fermarci un attimo e riflettere su questa verità disarmante. Dovremmo chiederci se ciò che stiamo comprando vale davvero il tempo e lo sforzo che investiamo per ottenerlo.

Sacrifichiamo la salute per arricchirci, per poi spendere denaro per curarla. Viviamo come se non dovessimo morire, finendo per morire senza aver mai vissuto.

Quanto beneficio, in termini di qualità di vita, ci porta avere il capo di abbigliamento di una marca prestigiosa? Riflettendoci, per quante ore di vita lo baratteresti?

La scelta è nostra: possiamo continuare a rincorrere illusioni e apparenze, alimentando i nostri vizi e fragili desideri, oppure possiamo investire in ciò che ha un significato più profondo, in qualcosa che nutre davvero la nostra anima. Possiamo sprecare le nostre forze cercando di apparire migliori, o usarle per migliorare davvero noi stessi.

Non si tratta di rinunciare ai piaceri materiali, ma di considerare il loro vero valore e di bilanciarli con ciò che ci arricchisce davvero.

È tempo di investire di più nelle relazioni autentiche, nell'amore, nell'amicizia. È tempo di crescere come persone, di acquisire conoscenze e competenze che possano arricchire la nostra esistenza, di trovare valori più profondi e ragioni che possano illuminare il nostro cammino.

Che cosa è davvero importante?

Dobbiamo imparare a distinguere tra ciò che è effimero e ciò che è duraturo, tra ciò che è superficiale e ciò che è autentico.

E infine, poniamoci un'ultima domanda: quello che sto facendo accresce il mio benessere di vita e la mia felicità? Se la risposta è no, è il momento di cambiare, di rivedere le nostre priorità, il nostro focus, ciò in cui crediamo. Perché la vita è troppo preziosa per sprecarla in cose prive di un reale valore.

© Riproduzione riservata

Inizia la riflessione guidata
Cosa ne pensi?

Scrivimi qual è la tua opinione al riguardo e la tua esperienza personale.
Sarei felice di leggerla e di prendere ispirazione!

Vuoi ricevere le Pillole di Consapevolezza?
Pillole di Consapevolezza

Ricevi ogni settimana un prezioso spunto per condurre una vita più consapevole, felice e ispirata. Gratis

  • Riceverai 1 Pillola di Consapevolezza a settimana
  • Potrai smettere di riceverle in qualsiasi momento!

Riflessione guidata

Prendi qualche minuto per riflettere e rispondere a queste domande. Potrebbero darti una consapevolezza nuova su te stesso e sulla tua vita.

  • 1. Quanto tempo e sforzo dedico a ottenere le cose che desidero nella vita?
    Molto tempo e sforzo, spesso sacrificando altri aspetti della mia vita.
    Una quantità moderata di tempo e sforzo, bilanciando lavoro e vita personale.
    Cerco di minimizzare il tempo e lo sforzo necessario, cercando soluzioni più efficienti.
    Non mi preoccupo molto del tempo e dello sforzo, concentrandomi piuttosto sul risultato finale.
  • 2. Sono consapevole del rapporto tra il tempo che lavoro e ciò che ottengo in cambio?
    Sì, tengo sempre conto di quanto tempo lavoro per ottenere ciò che desidero.
    In parte, cerco di essere più consapevole ma non sempre ci riesco.
    Non sempre, a volte perdo di vista il rapporto tra tempo e risultati.
    No, non ci penso mai, mi concentro solo sul risultato finale.
  • 3. Il valore di ciò che sto ottenendo giustifica il mio impegno?
    Sì, sono convinto che valga la pena ogni sforzo.
    A volte sì, a volte no, dipende dalla situazione.
    Cerco di valutare attentamente il rapporto tra costo e beneficio.
    Raramente, tendo a non pensarci troppo e agisco d'istinto.
  • 4. Mi fermo a riflettere se ciò che sto cercando di ottenere porta davvero felicità e benessere?
    Sì, mi fermo regolarmente a valutare se ciò che sto perseguendo mi rende davvero felice.
    A volte, cerco di fermarmi e riflettere, ma non sempre ci riesco.
    Raramente, tendo a seguire le mie aspirazioni senza pensarci troppo.
    No, non mi fermo mai a riflettere su questo aspetto, preferisco seguire l'istinto.
  • 5. Sono disposto a sacrificare così tante ore della mia vita per ciò che sto cercando di ottenere?
    Sì, sono disposto a sacrificare molto tempo se credo che il risultato ne valga la pena.
    Dipende, valuto caso per caso se il sacrificio è giustificato.
    Non troppo, cerco sempre di mantenere un equilibrio tra lavoro e vita personale.
    No, cerco sempre di minimizzare il tempo dedicato a ottenere ciò che desidero.
Ti è piaciuto? Condividi
Foto di Andrea Mangano

Andrea Mangano

Lavoro nel mondo digitale.
Negli ultimi otto anni ho intrapreso numerose sfide personali e imprenditoriali. Ogni giorno mi impegno affinché la mia quotidianità sia il riflesso del mio desiderio e non una passiva routine. Miro ad essere sempre più padrone del mio tempo e consapevole delle mie scelte.

Sono l'autore di UNxCENTO.
Firma Andrea ManganoScopri chi sono e in cosa credo
59
Il problema della felicità
← Precedente

Copyright © 2019 - 2024: È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti testuali e visuali di questo sito.