5 principi per migliorare la tua vita e i tuoi risultati

Foto di Andrea Mangano
Autore
Andrea Mangano

Ognuno di noi sogna di vivere una vita appagante e di ottenere i risultati sperati.

Nel conseguire i nostri obiettivi, ci affidiamo all'esperienza, ai consigli altrui e un po' al caso, ma le circostanze cambiano spesso e possiamo ritrovarci spiazzati, insicuri ed insoddisfatti.

In questo articolo ti condivido 5 principi che mi hanno aiutato ad essere felice e a migliorare la mia vita.
Questi principi non ti indicheranno precisamente come agire, ma ti daranno una linea guida lasciandoti la libertà di adattarli in base al contesto.

1. Vai bene come sei, ma puoi sempre migliorarti

Non importa quanto tu sia bello ed intelligente, amato e fortunato. Ci sarà sempre qualcosa di te e della tua vita che non ti andrà a genio.

Non è facile essere soddisfatti di se stessi perché è nella natura umana pretendere di più e perché siamo continuamente costretti a misurarci con gli altri: i social network ci propinano un'idea distorta di perfezione; la società ci induce a competere per essere i migliori.

Se da un lato vorremmo accettarci e vivere in pace con noi stessi, dall'altro desideriamo eccellere.

Non riuscire a soddisfare opportunamente queste tensioni è il motivo della nostra infelicità.

Accettarsi è prendere piena coscienza di sé, essere consapevole dei propri limiti senza soffrire per tutto ciò che non si è o non si possiede. Tolta l’idea di poter essere perfetti e la convinzione limitante che non possiamo essere nulla di diverso da ciò che siamo, possiamo iniziare ad evolverci.

Ed è allora che possiamo trovare il compromesso ideale: mi accetto come sono, ma posso dare il massimo per essere una persona migliore.

Questa sana tensione tra l'accettarsi e il migliorarsi ti permette di vivere bene, di amarti e al tempo stesso di arricchire la tua vita di piccoli e grandi successi.

Non sarai mai perfetto, ma potrai sempre progredire se sfrutterai ogni occasione per migliorarti.

Se non potete essere una via maestra, siate un sentiero. Se non potete essere il sole, siate una stella, non con la mole vincete o fallite. Siate il meglio di qualunque cosa siate.
— Martin Luther King
Leggi anche:
Perfezionismo: perché è nemico del tuo successo

2. Cambia perché vuoi, non perché devi

Qualcuno potrebbe fare qualche battuta sul fatto che non sei in forma o alla moda, che sei stupido a credere nei tuoi sogni o che è il momento di avere figli. Capita che, in maniera velata o esplicita, ti viene chiesto di cambiare.

A chiedertelo sono persone spinte dal pregiudizio, dalla convinzione di essere superiori o di sapere cosa sia la cosa giusta per te.

I loro giudizi possono ferirti, farti sentire inadeguato e non all'altezza; possono influenzare la tua vita e condizionare le tue scelte.

Di fronte ad un possibile cambiamento, chiediti se è quello che desideri o se è qualcosa che gli altri vorrebbero da te.

Non cambiare perché qualcuno te lo impone. Cambia abitudini perché reputi che sia necessario.

Cambia te stesso perché vuoi crescere, migliorarti e vivere una vita più gratificante.

Chi ti chiede di cambiare non sempre ti conosce a fondo, vuole solo importi il suo punto di vista o nutre delle aspettative su di te che non sempre coincidono con le tue. Pensa a quanti non accettano gli altri perché diversi da loro o a quei giovani che intraprendono un dato percorso di vita perché lo desiderano i loro genitori.

La vita è solo tua:

  • Investi energie e tempo per i desideri che ti appartengono;
  • Non provare ad essere un'altra persona;
  • Dai spazio alle opinioni altrui, ma non sopprimere le tue idee per compiacere qualcuno.

Non farlo nemmeno per la persona a cui tieni di più al mondo. Chi ti ama non vuole una persona diversa, ma una persona felice.

Cambiare per piacere altrui, ti porterà a negare chi sei.

Per la stessa ragione, consiglia ed incoraggia le persone a cui tieni, ma non provare a cambiarle.

Leggi anche:
Cambiare vita è una tua scelta

3. Non c'è nulla di scontato

Per quanto ne sappiamo sulla vita, sugli accadimenti e sulle persone, ci sono infinite cose di cui non siamo a conoscenza.
Nulla va dato per scontato e l'atto di supporre qualcosa (o darla per certa) è di per sé un primo inganno.

Ammettere la nostra ignoranza quando non abbiamo informazioni sufficienti ci aiuta ad evitare i pregiudizi e le supposizioni errate; ci permette di accogliere la possibilità che la realtà sia differente da quello che appare e ci predispone all'ascolto e all'apprendimento.

Se tutti pensano una cosa, non necessariamente deve esserlo.

Noi tutti sviluppiamo delle ipotesi e finiamo per credere che siano vere. Sono proprio le convinzioni che coltiviamo ogni giorno nella nostra vita che ci rendono infelici. Le bugie che ci siamo raccontati sullo scopo della nostra esistenza e sulla bontà delle nostre azioni.

La realtà è sempre più complessa di quello che immaginiamo.

Nulla è del tutto sbagliato o del tutto corretto. Non esiste una verità assoluta: occorre continuare a comprendere, ad imparare e ad essere disposi a cambiare opinione.

Ogni supposizione che si trasforma in convinzione ti porterà ad agire in maniera cieca e potenzialmente sbagliata. Solo divenendo consapevoli che le nostre ipotesi sono pure creazioni del pensiero, possiamo evitare che si radichino in noi.

Abbraccia la possibilità che le cose possano essere diverse e darai a te stesso l'opportunità di capirle a fondo.

Vivi senza la pretesa di comprendere ogni cosa. Non è ponendo al centro del tuo mondo la ragione che governerai la tua vita perché nessuna cosa è del tutto prevedibile.

Non aspettarsi nulla ed accogliere tutto è un buon proposito per vivere bene.

4. Ciò che conta è agire

Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai ad ottenere ciò che hai sempre avuto.
— Warren G. Bennis

Qualsiasi cosa tu voglia ottenere dalla vita, ti occorre agire per realizzarla.

Agire è il prezzo dei tuoi sogni e della tua vita felice.

Non c'è modo di ottenere qualcosa di valore se non con l'impegno. Chi ti racconta il contrario, ti racconta solo bugie.
Nessun atleta vince una gara per pura casualità. C'è dietro la volontà, l'impegno e l'azione. Ogni traguardo raggiunto è frutto di dedizione.

Essere felice e soddisfatto della tua vita è una tua responsabilità. Il successo a cui aspiri dipende in gran parte da te.

Quando smetti di attendere che le cose accadano da sole e ti decidi ad agire, inizi a creare risultati e valore nella tua vita.

Sii proattivo. Smetti di aspettare che gli altri facciano qualcosa e prendi il controllo.

Molte persone bruciano il loro tempo nell'attesa di occasioni perfette o credendo di non essere ancora pronte, ma provare è sempre meglio di rassegnarsi e rimanere con il dubbio di poter riuscire.

Agire è meglio che preoccuparsi perché spesso prendere una decisione é meglio che non prenderne alcuna. L'unica cosa da evitare è lamentarsi e piangersi addosso.

Concediti di fare scelte sbagliate e di cambiare direzione quando ti rendi conto di aver commesso un errore.

Leggi anche:
Perché aspettare il momento perfetto? Non esiste

5. La felicità è una scelta

Non c'è la formula per essere felici perché la felicità non è una condizione dettata da specifici fattori esterni.

La felicità non è un risultato, né una destinazione.

Non c’è una via per raggiungere la felicità. La felicità è la via.
— Buddha

Se aspetti che qualcosa cambi nella tua vita per trovare la felicità, finirai per rimandarla di continuo. Ad ogni traguardo raggiunto, svanita la momentanea soddisfazione, ti illuderai che manca ancora qualcosa per essere felice.

Questo perché la felicità é uno stato interiore: puoi essere felice pur possedendo poco ed infelice avendo una vita più che agiata.

Qualcosa può aiutarti a raggiungere la felicità, ma di fondo devi scegliere di essere felice.

La felicità è una scelta quotidiana. Non la trovi in assenza di problemi. La trovi nonostante i problemi.
— Stephen Littleword

Scegli di sorridere alla vita anche quando le circostanze ti suggeriscono il contrario. Essere felici non significa non provare dolore o tristezza, ma concentrarsi sulle cose positive.

Affinché tu sia felice devi smettere di pretendere da te e dagli altri. Non condizionare la tua felicità al raggiungimento di un traguardo o all'attenzione e alla volontà di altre persone.

La felicità guida al successo, ma non il viceversa.

Punti chiave ed azioni

  • Per vivere in pace con te stesso, devi creare una perfetta tensione tra accettarti come sei e dare il massimo per migliorati.

  • Non cambiare perché gli altri ti vogliono diverso: cambia perché vuoi essere una persona migliore e perché vuoi vivere una vita più gratificante.

  • La vita è tua: investi energie e tempo per i cambiamenti che desideri apportare nella tua vita.

  •  Valuta sempre i pareri altrui, ma fa sì che non uccidano le tue idee e che che condizionino le tue scelte.

  • Non cambiare per la volontà e il piacere altrui. Negheresti te stesso.

  • Non dare nulla per scontato. La realtà è sempre più complessa di quanto puoi immaginare.

  • Non fare radicare in te il pregiudizio. Abbraccia la possibilità che le cose siano diverse da come appaiono.

  • Non è con la ragione e il rigore logico che farai le scelte migliori nella tua vita, perché nulla è del tutto prevedibile.

  • Se vuoi che i tuoi sogni si realizzano, devi agire: nessuno raggiunge il successo per pura casualità.

  • Non aspettare che qualcosa accada: agire è meglio che aspettare l'occasione perfetta.

  • Concediti di sbagliare, nessuno è perfetto. La differenza la farà il tuo modo di reagire agli ostacoli.

  • Nulla e nessuno ci può rendere felici se non scegliamo di esserlo.

  • Scegli quotidianamente di essere felice valorizzando il lato positivo di ogni cosa nella tua vita.

© Riproduzione riservata
Ti è piaciuto? Condividi
Hai trovato il mio articolo interessante? Spero di sì. Sentiti libero di condividerlo. Puoi utilizzare i pulsanti di condivisione qui sotto!
Foto di Andrea Mangano

Andrea Mangano

Mi chiamo Andrea, lavoro nel mondo digitale.
Negli ultimi otto anni ho intrapreso numerose sfide personali ed imprenditoriali. Ogni giorno mi impegno affinché la mia quotidianità sia il riflesso del mio desiderio e non una passiva routine. Miro ad essere sempre più padrone del mio tempo e consapevole delle mie scelte.

Firma Andrea ManganoScopri chi sono e in cosa credo

UNxCENTO

La serie che parla di crescita personale:

Vivi in linea con i tuoi bisogni
Focalizzati su ciò che conta
Raggiungi i tuoi obiettivi
Ricevi gli episodi nella tua inbox, gratis
Potrai cambiare idea in qualsiasi momento.

Altri articoli in "Mentalità"

Il successo è uno stile di vita
Essere curioso ti aiuterà a vivere meglio: ecco perché
Perfezionismo: perché è nemico del tuo successo
Precedente
L’ego condiziona la tua vita ed ostacola il tuo successo