Ottieni il tuo nuovo lavoro senza esperienza

Foto di Andrea Mangano
Autore
Andrea Mangano

Indipendentemente dall'età, non è facile ottenere un lavoro per il quale non hai esperienza. Di norma, senza esperienza nessuno ti darà un lavoro e senza un lavoro, non potrai mai fare esperienza per averne uno. È un grande controsenso, ma sarà così fin quando non riuscirai a venderti al meglio.

Se cerchi lavoro presso un'azienda, dovrai convincere il tuo datore di lavoro che sei la persona che cerca; se vuoi metterti in proprio, dovrai essere bravo a persuadere i tuoi potenziali clienti. In entrambi i casi, qualcuno dovrà fidarsi di te e pagare per le tue capacità.

Per questo motivo, ti condividerò alcune strategie per proporti al meglio qualora tu non abbia mai lavorato prima o hai svolto lavori differenti da quello a cui ambisci. Ma non mi limiterò a questo. Proverò a suggerirti come iniziare il tuo lavoro ancora prima che qualcuno ti assuma o un cliente ti paghi per farlo.

Costruisci la tua credibilità professionale

Potresti pensare che l'esperienza e le competenze siano gli espedienti necessari per ottenere l'impiego che desideri, ma in realtà c'è una caratteristica ancora più importante e ricercata in un candidato: la credibilità!

Pensaci un attimo. Da datore di lavoro, daresti il posto ad una persona competente che non ti ispira fiducia? Suppongo di no ed é questa la ragione per cui essere credibile dovrà essere una tua priorità.

Sei credibile se puoi dimostrare ciò che affermi e se sei coerente nelle tue azioni. Più sei credibile, più le persone saranno propense a fidarsi di te e a concederti una possibilità.

Vediamo quindi quali passi dovresti intraprendere per costruire da oggi la tua credibilità.

Comprendi il settore e il mercato di riferimento

Per essere credibile, devi conoscere le dinamiche del settore in cui dovrai operare, i requisiti necessari per svolgere la professione e le barriere di natura legale. Ad esempio, non potrai svolgere l'attività di intermediario immobiliare senza la "Tessera del mediatore".

Fai ricerche online sulla figura di tuo interesse (o su professionisti che operano nel settore) e comprendi quali sono i requisiti necessari per candidarti alla posizione. Per esempio, sapevi che è possibile conseguire il titolo di agente immobiliare solo a fronte di un esame? Google ti dice anche questo.

Tramite articoli, guide e offerte di lavoro comprenderai i vincoli e competenze necessarie per essere di interesse alle aziende. Inoltre, sarà importante capire in che segmento di mercato esse operano, qual è il loro target, come vendono i loro servizi e quali problemi risolvono ai loro clienti.

Durante un colloquio, tutte queste informazioni non dovrebbero suonarti totalmente nuove. Non dovresti dare l'impressione di un pesce fuor d'acqua, ma di una persona consapevole del ruolo, delle responsabilità e delle sfide che lo attendono.
Si può accettare che il candidato non abbia esperienza, è inammissibile che non abbia idea del contesto.

Segui corsi ed ottieni certificazioni

Se non hai esperienza diretta, dovresti quanto meno formarti.
Considera la possibilità di iniziare in maniera autonoma reperendo del materiale didattico o leggendo dei manuali. In rete, quasi per ogni settore, ci sono migliaia di informazioni: guide, video tutorial o contenuti più specifici e strutturati come i corsi. Oggi hai la possibilità di acquistarli su piattaforme online per poche decine di euro.
Probabilmente non tratteranno in maniera approfondita ogni argomento o non avrai un modo semplice di sperimentare ciò che hai appreso, ma ti permetteranno di assimilare nozioni e termini specifici dell'ambito. Di certo non ti renderanno un guru, ma sarai capace di comprendere un professionista di settore e di intrattenere con lui una discussione costruttiva.

Alcuni corsi rilasciano attestati di partecipazione o certificazioni dopo il superamento di un esame finale. Queste ultime, in relazione al settore, possono essere un elemento distintivo perché provano l'acquisizione di alcune competenze.

Tieni sempre presente che il corso giusto per te dipenderà dalla tua situazione di partenza e da ciò che vuoi ottenere.

Accedi alla cerchia di professionisti

Fin quando guarderai il lavoro che vuoi dalla dovuta distanza, non ne sarai mai davvero coinvolto.

Esplora il settore di riferimento quanto più ti è possibile e assimila esperienza indiretta attraverso le storie di chi ci lavora.
Per questo, accedi alla cerchia di professionisti di settore e comprendi cosa suscita il loro interesse, quali sono i loro strumenti e le metodologie di lavoro che adottano, come si tengono aggiornati e quali sono tra loro le personalità di riferimento.

Per avere occasione di interagire e ricevere da loro input e feedback, potresti iscriverti a forum online, accedere a gruppi Facebook e canali Slack dedicati e partecipare ad eventi e workshop. Sono ottimi strumenti per imparare qualcosa in più e per costruire una rete di contatti e relazioni.

Non avere timore di presentarti e di mostrare quanto sei motivato ad intraprendere la loro stessa carriera. Una conversazione con uno di loro potrebbe essere l'occasione giusta per ricevere consigli o una proposta di lavoro. Nel caso tu agisca da libero professionista, potresti acquisire un cliente o un potenziale canale di vendita.

Raccontati con fiducia

Se non puoi vantare esperienza nel campo, devi necessariamente comunicare al meglio chi sei e le motivazioni che ti spingono ad intraprendere questa nuova avventura. Puoi fare questo raccontandoti attraverso una storia.

Invece di menzionare tutto ciò che hai fatto nella tua vita, sii selettivo e pensa quali abilità e attitudini possiedi che rispondono alle esigenze di chi sta offrendo il lavoro. Seleziona vicende del tuo passano che danno valore al tuo racconto e organizza tutto in un discorso coerente e fluido.

La storia dovrà rispondere nel modo migliore a queste domande:

  • Perché stai scegliendo questa carriera?
  • Che cosa ti suggerisce che sia quella giusta per te?
  • Che cosa ti appassiona?
  • Perché dovrebbero sceglierti?

Con onestà, costruisci una storia che enfatizza tutto ciò che ti distingue, ma tieni presente che convincere i tuoi interlocutori non è il tuo unico scopo. Devi comunicare ciò in cui credi davvero e ciò che speri si realizzi nella tua vita professionale.

Fai intendere che le cose non accadono per caso. Se ti trovi lì con loro é perché vuoi davvero ottenere quel lavoro. Non ti sei svegliato la mattina e hai deciso di trovare un qualsiasi impiego o, per noia, hai deciso di cambiare carriera.

Nessuno vuole sprecare i propri soldi e il proprio tempo. Per questo, spiega come puoi contribuire alla loro causa e alle loro esigenze nonostante tu non possa vantare grande esperienza nel settore. Fai sì che scommettano sulle proprie sensazioni piuttosto che sui dati oggettivi. Portali a pensare che la tua personalità e la tua attitudine può essere qualcosa di unico e raro da non lasciarsi scappare!

Prepara il tuo elevator pitch

Le persone amano ascoltare le storie più di qualsiasi altra cosa, ma avrai 30 (massimo 60) secondi per attirare l'attenzione. L'impatto iniziale incide sull'opinione finale di chi ti ascolta. Se sarai bravo, stuzzicherai l'interesse e la curiosità del tuo interlocutore. Contrariamente, penseranno che ti manca qualcosa o che possono trovare di meglio.

"Elevator pitch" è un termine per indicare un breve discorso (giusto il tempo di una corsa in ascensore!) che introduce un prodotto, un servizio o un progetto, ma che può essere utilizzato per introdurre se stessi in maniera rapida ed efficace:

  • È un discorso lineare e mirato (pronto all'uso): in qualsiasi occasione, sarai in grado di presentarti in poche parole evidenziando i tratti che possono darti credibilità.
  • Cattura l'attenzione e focalizza su ciò che è importante comunicare: evidenzierai solo le competenze e le abilità che possiedi e che puoi trasferire nel nuovo impiego.
  • Aiuta ad organizzare i pensieri nella forma migliore: avendo poco tempo, eviterai di divagare con discorsi inutili e andrai dritto al punto mostrando il tuo valore nel minor tempo possibile.

Non basta essere il miglior candidato, è necessario comunicare con sicurezza ed efficacia. 30 secondi sono pochi, ma sufficienti per trasmettere la propria essenza e lasciare il segno.
Se hai conquistato la mente del tuo interlocutore, di certo ti riserverà altro tempo per conoscerti meglio. Ciò vale se devi interagire di persona o nel caso in cui dovrai scrivere una lettera di presentazione.
Tieni sempre a mente che:

Non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione
— Oscar Wilde

Scrivi un curriculum su misura

Molte aziende richiedono l'invio di un CV prima di procedere con l'iter di assunzione. È un modo per assicurarsi che il candidato sia in linea con le loro aspettative e fare di conseguenza una prima selezione.

Come nel caso dell'elevator pitch, devi comunicare efficacemente chi sei nel minor tempo possibile.
Per questo, ti sconsiglio l'uso di formati standard per la creazione del tuo CV se non ti è esplicitamente richiesto. Ad esempio, un formato stile europass, ti condiziona nella struttura e nella personalizzazione dei contenuti, rendendo il tuo CV monotono e visivamente simile a quello di molti altri.

Un CV con un taglio diverso, curato nei contenuti e nella grafica riconduce unicamente a te. Ti distingue dagli altri CV sulla stessa scrivania e, soprattutto, ti rende memorabile.
Attraverso la scelta dei colori, il font tipografico, l'impostazione di pagina e l'attenzione ai dettagli puoi dare enfasi a frasi e parole e comunicare meglio la tua indole.

Dentro una scatola bel confezionata, non può mancare un adeguato contenuto. Introduciti con una citazione che ami, con tre aggettivi che ti caratterizzano, esponi i tuoi punti di forza con frasi semplici e chiare, senza mai esagerare. Fai una sintesi delle le tue motivazioni, dei tuoi interessi e del tuo percorso di crescita fino ad oggi (fallimenti compresi se da questi hai davvero imparato qualcosa di utile e interessante) e fondili insieme in maniera armonica ed equilibrata.

Prepara il tuo CV e tienilo sempre pronto per quando si presenta l'occasione, ma miglioralo sistematicamente (e riadattalo se necessario) in base alle aspettative del destinatario.

Sii la persona che vuoi essere senza attendere oltre

Non sempre devi attendere che qualcuno ti dia un impiego per iniziare a svolgere il lavoro che desideri. Se non riesci ancora a far parte di quel mondo, non smettere mai di ruotarci intorno.

Molti settori hanno una porta secondaria da cui puoi accedere.
Ad esempio, se vuoi fare l'illustratore, potresti creare il tuo portfolio senza necessariamente avere dei clienti: crea disegni di tuo gusto, illustra un libro che ami, partecipa a concorsi o svolgi lavori che non hanno un vero committente, ma per i quali puoi immaginarne uno. Ti permetteranno di mostrare le tue abilità, di accrescere la tua credibilità e principalmente la tua autostima. Per ispirare fiducia, dovrai prima fidarti di te stesso e sentire il lavoro tuo!

Vorresti entrare nel campo della moda? Avvia un blog che parla di tendenze, intervista gente che ci lavora quotidianamente. Acquisterai conoscenza e consapevolezza e, contemporaneamente, costruirai la tua network. Più avrai una credibilità, più le tue parole avranno un peso in chi le legge.

Ti consiglio di non aspettare troppo prima di rivelarti al mondo. Accogli la tua dimensione lavorativa come parte della tua identità e della tua routine. Sfrutta ogni occasione per mostrare chi sei e raccontare qualcosa di te.

Se non ti riconosci in quello che vuoi fare, se non trovi mai il tempo per cimentarti in qualcosa affine al lavoro che vuoi svolgere, come potrai costruire il bagaglio di conoscenze necessario ed esperienze necessario? Perché dovrebbero credere in te se non hai una storia da raccontare?

Sforzati ogni giorno di costruire la tua identità professionale e crescere nell'ambito che desideri. Più prima che poi, qualcuno penserà che è il momento giusto per darti un'opportunità.
Da parte mia, te lo auguro di cuore.

Punti chiave ed azioni

  • La credibilità è la caratteristica più ricercata in un candidato. Se desideri quel lavoro, essere credibile deve essere la tua priorità.

  • Esplora il lavoro che desideri: apprendi quanto più possibile sulle dinamiche di settore, sui requisiti e sulle competenze necessarie. Comprendi le sfide, i rischi e le responsabilità. Puoi farlo anche in autonomia attraverso manuali, corsi online e workshop.

  • Assimila esperienza indiretta attraverso chi opera nel settore: comprendi gli strumenti, le metodologie di lavoro e le personalità di riferimento. Sul web, ci sono tanti modi per entrare in contatto con loro.

  • Comunica chi sei e le motivazioni per cui vuoi intraprendere quella carriera: con onestà costruisci una storia che valorizzi di te ciò che risponde alle esigenze di chi offre il lavoro.

  • È necessario comunicare con sicurezza ed efficacia: prepara il tuo elevator pitch per catturare l’attenzione e un CV che abbia l'essenziale, curato nei nei contenuti e nella forma. Non c'è una seconda occasione per fare una buona "prima impressione".

  • Se non puoi vantare esperienza, fai in modo che scommettano sulle proprie sensazioni piuttosto che sui dati oggettivi.

  • Non sempre devi attendere che qualcuno ti dia un lavoro. Inizia come puoi a mostrare il tuo interesse, la tua passione e le tue capacità a chi ti circonda. Grazie al digitale, molte professioni hanno una porta secondaria da cui accedere.

© Riproduzione riservata
Ti è piaciuto? Condividi
Hai trovato il mio articolo interessante? Spero di sì. Sentiti libero di condividerlo. Puoi utilizzare i pulsanti di condivisione qui sotto!
Foto di Andrea Mangano

Andrea Mangano

Mi chiamo Andrea, lavoro nel mondo digitale.
Negli ultimi otto anni ho intrapreso numerose sfide personali ed imprenditoriali. Ogni giorno mi impegno affinché la mia quotidianità sia il riflesso del mio desiderio e non una passiva routine. Miro ad essere sempre più padrone del mio tempo e consapevole delle mie scelte.

Firma Andrea ManganoScopri chi sono e in cosa credo

UNxCENTO

La serie che parla di crescita personale:

Vivi in linea con i tuoi bisogni
Focalizzati su ciò che conta
Raggiungi i tuoi obiettivi
Ricevi gli episodi nella tua inbox, gratis
Potrai cambiare idea in qualsiasi momento! :)

Altri articoli in "Lavoro"

Come affrontare la perdita del lavoro per ripartire subito
Perché investire nel team building se vuoi far crescere la tua azienda
Precedente
Work-life balance: cosa significa e perché è importante
Successivo
Non necessiti di più tempo libero, ma di impiegarlo al meglio