Cambia vita: un episodio al mese nella tua inbox, gratis.

Crescita personale: come iniziare in 5 passi

Foto di Andrea Mangano
Autore
Andrea Mangano

Nella vita ci sono dei momenti in cui senti la necessità di dover cambiare e di migliorarti. Che si tratti di voler affrontare una paura, di raggiungere un obiettivo importante o di uscire dalla tua comfort zone, la crescita persona è quel percorso che ti rende consapevole di te stesso e dei tuoi bisogni e ti spinge ad occuparti di essi per crescere come persona e realizzarti nella vita.

Il cambiamento non è mai immediato, ma il frutto di un cammino d'impegno e costanza. In questo articolo ti suggerirò i primi passi per iniziare un percorso di crescita personale.

UNxCENTO

Liberati dalla paura, abbraccia la vita:

Riprogetta la tua quotidianità
Riadatta la tua vita ai tuoi bisogni
Focalizzati su ciò che conta

Ricevi una email al mese per cambiare vita, gratis

* No Spam, nessuna noia e nessun contenuto inaspettato!

Renditi consapevole

Il primo passo per intraprendere un percorso di crescita personale è dedicare del tempo per conoscersi meglio. Per quanto credi di saperla lunga sul tuo conto, finirai per stupirti tutta la vita. Abbiamo la presunzione di conoscerci meglio di chiunque altro e per questo a volte ci sopravvalutiamo, altre ci sottovalutiamo. In qualche modo, non sempre è chiaro chi siamo e cosa vogliamo, neanche a noi stessi.

Trova uno spazio (magari in un ambiente sereno) dove puoi dialogare con te stesso. Raccontati come faresti davanti ad un caro amico condividendogli ogni tuo segreto e ogni tuo dubbio.

Se non sai da dove iniziare la conversazione, rompi il ghiaccio con una domanda. Ad esempio:

  • Caro amico/a, sei soddisfatto della tua vita?
  • C'è qualcosa che vorresti cambiare?
  • Quali sono le tue qualità e i tuoi difetti? Puoi migliorarti?
  • Che sogni hai per il futuro?

Inizia con un quesito, il primo a cui vuoi dare una risposta. Da lì, conduci una retrospettiva che coinvolta l'aspetto di te o della tua vita in questione. Ad esempio, potresti valutare la tua stabilità economica, il tuo benessere fisico o l'acquisizione di una nuova competenza. Concentrati su uno specifico desiderio o su una precisa area di interesse in modo da non disperdere la tua attenzione, il tuo tempo e le tue risorse su mille fronti.
Le cose vanno affrontate e risolte una per volta, in piccole dosi. Parti dalla cosa più necessaria, dalla più semplice o da quella che può apportare maggiori benefici nella tua vita con il minore sforzo.
Adotta il criterio che preferisci ma non tieni ben presente quale motivazione ti lega ad ognuna di esse.

Trova la (vera) motivazione

Porsi un traguardo di crescita personale è un impegno con se stessi di cui occorre essere certi.

Quando racconti a te stesso di te o della tua vita puoi cadere nella trappola dell'autoinganno. Può capitare che la tua realtà si discosti da quella desiderata al punto da sviluppare una visione alternativa (e alterata) di te. Tale condizione giustificherà ai tuoi occhi la tua reale condizione, le tue intenzioni o azioni, offuscando quella consapevolezza che ti sei posto di raggiungere.
Potresti convincerti di desiderare qualcosa che non vuoi veramente o per la quale non sei veramente motivato.

Liberati dalle convinzioni che hai e dalle imposizioni che, direttamente e indirettamente, subisci. Decidi di raggiungere un traguardo perché hai motivo di farlo e non perché è il desiderio di qualcuno altro, trova ciò per cui vuoi davvero impegnarti.

La motivazione è indispensabile perché è la benzina della costanza che è, a sua volta, una delle chiavi del successo. La motivazione va ben oltre il tuo iniziale entusiasmo, per quanto grande esso sia. Te ne renderai davvero conto quando la strada inizierà a farsi lunga e difficile o ti imbatterai in una sconfitta. La motivazione ti permetterà di andare avanti, la motivazione sarà la misura del tuo desiderio. In essa riconoscerai una parte di te.

Pianifica e muovi il primo passo

La crescita personale non succede per caso o per natura come la crescita fisica. Essa è una scelta alla quale fanno seguito delle azioni ben precise e pianificate.

Hai da affrontare un percorso che ti porterà da un punto A (la tua situazione attuale) ad un punto B (la condizione che desideri). Se non pianifichi i passi intermedi, probabilmente vagherai inutilmente sperando di raggiungere la meta. È sempre preferibile affidarsi ad una strategia che alla buona sorte!

Quindi, definisci meglio il punto di arrivo e quando vuoi arrivarci. Se esso rappresenta un grande cambiamento nella tua vita, meglio dividerlo in traguardi più piccoli (e necessari) per arrivare al tuo obiettivo finale.

Cambia un passo alla volta, con costanza. I piccoli cambiamenti hanno molti aspetti positivi:

  • non ti sconvolgono la vita (cambi un poco alla volta);
  • ti permettono di sperimentare il cambiamento e di abituarti ad esso;
  • ti consentono di fare un passo indietro (qualora ti rendessi conto di aver preso la strada sbagliata) o di pianificare meglio il passo avanti.

Una volta definiti, fai il primo passo affinché la tua intenzione diventi azione. Se non formuli un piano di attività per arrivare a quello che vuoi e non inizi appena ti è possibile, nulla cambierà davvero.

Leggi anche:
Obiettivi a breve termine: perché sono importanti

Cambia abitudini e mentalità

Ti sei posto un traguardo di crescita personale e hai definito come raggiungerlo. Non ti resta che cambiare le tue abitudini per indirizzarle al tuo scopo. Il completamento del tuo obiettivo dovrà diventare parte della tua attività giornaliera.
Non è qualcosa che puoi fare nei ritagli di tempo per tre principali motivi:

  • l'hai ritenuto importante e ti sei imposto delle scadenze;
  • non può essere completato tutto in una volta;
  • deve diventare un'abitudine affinché tu possa darle continuità con meno sforzo.

Se vuoi che qualcosa cresca, devi dedicarti ad essa non una volta, non quando capita, ma costantemente. Una pianta ha bisogno di essere innaffiata e concimata periodicamente, non quando trovi il tempo.

Il risultato del tuo operato è l'insieme di azioni sistematiche la cui riuscita non deve essere legata al caso. Non puoi sperare di avere successo se il tuo operato corrisponde ad una singola azione sporadica.

Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine.
— Aristotele

Per avere successo dovrai cambiare le tue abitudini ma anche la tua mentalità. Dovrai tradurre ogni insuccesso in una preziosa lezione, ogni critica ricevuta in un argomento di riflessione ed ogni ostacolo incontrato in una nuova motivazione.

Leggi anche:
Perché il cambiamento è l'essenza della vita

Affidati ad una guida

Potresti fare tutto da solo o scegliere di avvalerti dell'esperienza di qualcuno altro.

La guida giusta ha probabilmente già percorso la strada che tu vuoi intraprendere: può quindi condividere con te gli ostacoli e i consigli per riuscire nella tua impresa.

Puoi trovare un mentore nella vita reale o in rete. L'importante è che sia una persona che possa ispirarti, motivarti e darti validi suggerimenti per il tuo percorso di crescita.

Inizia anche a leggere quanti più libri possibili che trattano l'ambito in cui intendi migliorarti (non escludere libri di altre epoche, nei classici ci sta un'infinita ricchezza!). Raccogli da essi più conoscenza possibile e converti i concetti acquisiti in azioni reali.

Ti ripeto, puoi fare tutto da solo, ma preparati a commettere molti più errori (tanti banali) e ad affrontare momenti di sconforto e frustrazione senza qualcuno che ti supporti; preparati ad accettare che molti ti siano contro.

C'è anche da dire che, per quanto ti sforzi a seguire le orme di qualcuno provando ad evitare gli ostacoli, questo non ti garantirà di non inciampare lungo la via. Il tuo percorso sarà sempre diverso da quello di chiunque altro e l'esito della tua esperienza dipenderà principalmente da te.

© Riproduzione riservata

Ti è piaciuto? Condividilo :)

Hai trovato il mio articolo interessante? Spero di sì. Sentiti libero di condividerlo. Puoi utilizzare i pulsanti di condivisione qui sotto!
Foto di Andrea Mangano

Andrea Mangano

Mi chiamo Andrea, lavoro nel mondo digitale.
Negli ultimi otto anni ho intrapreso numerose sfide personali ed imprenditoriali. Ogni giorno mi impegno affinché la mia quotidianità sia il riflesso del mio desiderio e non una passiva routine. Miro ad essere sempre più padrone del mio tempo e consapevole delle mie scelte.

Firma Andrea ManganoScopri chi sono e in cosa credo

Altri articoli in "Crescita personale"

Come fare chiarezza e vivere la vita che vuoi davvero
Qual è il prezzo della libertà?
Cosa significa avere uno scopo nella vita
Precedente
5 consigli per superare la paura di fallire
Successivo
Obiettivi a breve termine: perché sono importanti